Feriali 8:30-12:30 15:00-19:00 | Sabato mattina su appuntamento 8:30-13:00

OCCHIO SECCO

La Sindrome  dell'Occhio Secco, o Dry Eye Disease (DED), è una malattia  multifattoriale, causata da una mancanza cronica di sufficiente lubrificazione e umidità sulla superficie dell'occhio.

Le conseguenze degli occhi asciutti vanno da un'irritazione oculare sottile, ma costante, a un'infiammazione significativa, e persino alla cicatrizzazione della superficie anteriore dell'occhio.

Oltre a essere chiamata sindrome dell'occhio secco, malattia dell'occhio secco o semplicemente "occhio secco", i termini medici alternativi usati per descrivere gli occhi asciutti includono:

  • Cheratite secca Generalmente usata per descrivere secchezza e infiammazione della cornea.

     

  • Cheratocongiuntivite secca Utilizzata per descrivere l'occhio secco che colpisce sia la cornea che la congiuntiva.

     

  • Sindrome lacrimale disfunzionale Usata  per sottolineare che una qualità inadeguata delle lacrime può essere tanto importante quanto una quantità inadeguata.

 

Prevalenza dell'occhio secco

E'  una delle condizioni dell'occhio più comuni in tutto il mondo e una delle ragioni principali di visita dall'oculista!

In una recensione pubblicata sul Journal of Global Health , i ricercatori hanno riferito che gli studi hanno dimostrato che la prevalenza degli occhi asciutti varia dal 5% al ​​50% in diverse popolazioni in tutto il mondo. (I ricercatori hanno ritenuto che la grande variazione potrebbe essere dovuta a disparità nei criteri diagnostici di diversi studi, caratteristiche uniche delle popolazioni indagate e altri fattori.)

I fattori di rischio per la sindrome dell'occhio secco includevano età avanzata, sesso femminile e uso del computer.

Sintomi dell'occhio secco

I sintomi di secchezza oculare e sindrome dell'occhio secco includono:

  • Sensazione di bruciore

  • Prurito agli occhi

  • Sensazioni dolorose

  • Occhi pesanti

  • Occhi affaticati

  • Occhi irritati

  • Sensazione di secchezza

  • Occhi Rossi

  • Fotofobia

  • Visione offuscata

Un altro sintomo comune è qualcosa chiamato sensazione di corpo estraneo: la sensazione che la sabbia o qualche altro oggetto o materiale sia "negli occhi".

E per quanto strano possa sembrare, occhi  "lacrimosi" possono anche essere un sintomo della sindrome dell'occhio secco.

Questo perché la secchezza sulla superficie dell'occhio a volte stimola eccessivamente la produzione della componente acquosa delle lacrime come meccanismo protettivo. Ma questa "lacrimazione riflessa" non rimane sull'occhio abbastanza a lungo da correggere la condizione sottostante dell'occhio secco.

Oltre a questi sintomi, gli occhi asciutti possono causare infiammazioni e (a volte permanenti) danni alla superficie dell'occhio.

La sindrome dell'occhio secco può anche influenzare i risultati della chirurgia refrattiva  e  della chirurgia della cataratta.

Quali sono le cause della sindrome dell'occhio secco?

Uno strato adeguato e coerente di lacrime sulla superficie dell'occhio è essenziale per mantenere gli occhi sani e vedere bene.

Le lacrime bagnano la superficie dell'occhio per mantenerlo umido e lavare via polvere, detriti e microrganismi che potrebbero danneggiare la cornea e determinare un'infezione oculare.

Un normale film lacrimale è costituito da tre componenti importanti:

  1. Un componente oleosa (lipidico)

  2. Un componente acquosa (acquoso)

  3. Un componente mucosa (mucina)

Ogni componente del film lacrimale ha uno scopo critico. Ad esempio, i lipidi lacrimali aiutano a impedire che il film lacrimale evapori troppo rapidamente e ad aumentare la lubrificazione, mentre la mucina aiuta ad ancorare e diffondere le lacrime sulla superficie dell'occhio.

Ogni componente lacrimale è prodotta da diverse ghiandole, poste sopra o vicino all'occhio:

  1. La componente oleosa è prodotta dalle ghiandole di Meibomio nelle palpebre.

  2. La componente acquosa è prodotta dalle ghiandole lacrimali, situate dietro l'aspetto esterno delle palpebre superiori.

  3. La componente mucina è prodotta dalle cellule caliciformi nella congiuntiva che copre il bianco dell'occhio (sclera).

Un problema con una qualsiasi di queste fonti di componenti del film lacrimale può causare instabilità lacrimale e secchezza degli occhi.

Categorie di occhio secco

Esistono diverse categorie di occhi asciutti, a seconda della componente interessata.

Ad esempio, se le ghiandole di Meibomio non producono o secernono abbastanza olio (meibum), il film lacrimale può evaporare troppo rapidamente, una condizione chiamata "occhio secco evaporativo".

La condizione sottostante, chiamata disfunzione della  ghiandola di Meibomio , è ora riconosciuta come un fattore significativo in molti casi di sindrome dell'occhio secco.

In altri casi, la causa principale dell'occhio secco è l'incapacità delle ghiandole lacrimali di produrre abbastanza liquido acquoso (acquoso) per mantenere gli occhi adeguatamente inumiditi. Questa condizione è chiamata "occhio secco da carenza acquosa".

Il tipo specifico di occhio secco spesso determinerà il tipo di trattamento consigliato dal tuo oculista per darti sollievo dai sintomi dell'occhio secco.

Fattori associati alla sindrome dell'occhio secco

Una serie di fattori può aumentare il rischio di secchezza oculare. Questi includono:

  • Uso del computer - Quando si lavora al computer o si utilizza uno smartphone o un altro dispositivo digitale portatile, si tende a battere le palpebre meno completamente e meno frequentemente, il che porta a una maggiore evaporazione delle lacrime e ad un aumento del rischio di sintomi di secchezza oculare.

  • Indossare le lenti a contatto - Sebbene possa essere difficile determinare l'esatta misura in cui l'uso delle lenti a contatto contribuisce ai problemi di secchezza oculare, il disagio dell'occhio secco è una delle ragioni principali per cui le persone interrompono l'uso delle lenti a contatto.

  • Invecchiamento - La sindrome dell'occhio secco può verificarsi a qualsiasi età, ma diventa sempre più comune più avanti nella vita, specialmente dopo i 50 anni.

  • Menopausa - Le donne in post-menopausa corrono un rischio maggiore di secchezza oculare rispetto agli uomini della stessa età.

  • Ambiente interno - Aria condizionata, ventilatori a soffitto e sistemi di riscaldamento ad aria forzata possono ridurre l'umidità interna e / o accelerare l'evaporazione lacrimale, causando sintomi di secchezza oculare.

  • Ambiente esterno - I climi aridi e le condizioni asciutte o ventose aumentano i rischi di secchezza oculare.

  • Voli frequenti - L'aria nelle cabine degli aeroplani è estremamente secca e può portare a problemi di secchezza oculare, soprattutto tra i frequent flyer.

  • Fumo - Oltre alla secchezza degli occhi, il fumo è stato collegato a gravi problemi agli occhi, tra cui Degenerazione Maculare Senile, Cataratta ed Uveite.

  • Condizioni di salute - Alcune malattie sistemiche - come il diabete, le malattie associate alla tiroide, il lupus, l'artrite reumatoide e la sindrome di Sjogreen - contribuiscono ai problemi di secchezza oculare.

  • Farmaci - Molti farmaci su prescrizione e senza prescrizione medica, inclusi antistaminici, antidepressivi, alcuni farmaci per la pressione sanguigna e pillole anticoncezionali, aumentano il rischio di sintomi dell'occhio secco.

  • Problemi alle palpebre - La chiusura incompleta delle palpebre quando si ammicca o si dorme - una condizione chiamata Lagoftalmo , che può essere causata dall'invecchiamento o che si verifica dopo la blefaroplastica a finalità estetica   o altre cause - può causare gravi secchezza oculare che può portare a  un'ulcera corneale, se non trattata.

Inoltre, LASIK e altri interventi di chirurgia refrattiva corneale a volte possono causare secchezza degli occhi. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, il disagio dell'occhio secco dopo LASIK è temporaneo e si risolve entro poche settimane dalla procedura.

Se hai gli occhi asciutti prima della LASIK, il tuo oculista può raccomandare un regime di trattamento degli occhi asciutti, prima della procedura, per assicurare i migliori risultati  possibili.

Uso dello smartphone ed occhio secco negli scolari

I  bambini che usano gli smartphone, oltre a una forte bolletta mensile della compagnia telefonica, potrebbero  sviluppare la malattia dell'occhio secco in tenera età!

Ricercatori in Corea hanno valutato i fattori di rischio per la malattia dell'occhio secco tra gli scolari, utilizzatori di dispositivi video, inclusi gli smartphone.

Hanno esaminato 916 scolari,  dai gradi 1 a 6,  per i segni della malattia dell'occhio secco. Hanno anche chiesto ai bambini e ai loro genitori di compilare un questionario riguardante i tipi di dispositivi video che i bambini usano comunemente (computer, smartphone e televisione) e la quantità di tempo che hanno trascorso utilizzando ciascun dispositivo. Sono stati raccolti anche i dati relativi al tempo trascorso all'aperto dai bambini.

Nel complesso, è stato riscontrato che un totale del 6,6% dei bambini presentava segni di malattia dell'occhio secco. I bambini che vivevano in un contesto urbano avevano maggiori probabilità rispetto ai bambini in ambienti rurali di avere la DED (8,3% contro 2,8%). Il tasso di utilizzo dello smartphone è stato del 61,3% nel gruppo urbano e del 51,0% nel gruppo rurale.

Quando è stato valutato in base all'età, al 9,1% dei bambini nel gruppo di età superiore (classi 4-6) è stata diagnosticata la DED, rispetto al 4,0% nel gruppo di grado più giovane (classi 1-3). Il tasso di utilizzo dello smartphone è stato del 65,1% nei bambini di età superiore e del 50,9% nei bambini di età inferiore.

Inoltre, la quantità di tempo che i bambini trascorrono utilizzando gli smartphone è stata più lunga nel gruppo DED, rispetto ai bambini senza occhio secco. Dopo che i bambini con gli occhi asciutti hanno smesso di usare i loro smartphone per 4 settimane, sia i sintomi soggettivi che i segni oggettivi dell'occhio secco sono migliorati.

Gli autori dello studio hanno concluso che l'uso di smartphone nei bambini era fortemente associato alla malattia dell'occhio secco pediatrico. Gli studenti di età superiore negli ambienti urbani avevano i maggiori fattori di rischio e la prevalenza di DED.

Gli autori hanno anche sottolineato che i segni ei sintomi degli occhi asciutti miglioravano quando si interrompeva l'uso dello smartphone e che l'aumento delle attività all'aperto sembrava essere protettivo contro la malattia dell'occhio secco pediatrico.

Test dell'occhio secco

L'unico modo per sapere con certezza se hai la sindrome dell'occhio secco cronico è chiedere al tuo oculista di eseguire uno o più test dell'occhio secco durante una visita oculistica.

I sintomi da soli sono scarsi predittori della presenza e della gravità della malattia dell'occhio secco. I sintomi possono variare in modo significativo da persona a persona e possono anche essere influenzati dal tipo di personalità.

Alcune persone con occhi asciutti solo minimi o lievi possono lamentare sintomi importanti, mentre altri possono avere problemi di secchezza oculare significativi e non considerare i loro sintomi abbastanza significativi da motivare una visita oculistica (o potrebbero non manifestare affatto i sintomi dell'occhio secco).

Solo un attento esame degli occhi da parte di un oculista può rivelare la presenza e la gravità della sindrome dell'occhio secco e aiutare il medico a determinare il miglior tipo di trattamento per l'occhio secco per mantenere gli occhi sani, comodi e vedere bene.

Trattamento e prevenzione dell'occhio secco

Per fortuna, ci sono opzioni di trattamento efficaci,  se soffri di secchezza oculare cronica.

In molti casi, l'uso di routine di lacrime artificiali e piccole modifiche comportamentali (ad esempio, fare pause frequenti durante l'uso del computer) può ridurre significativamente i sintomi dell'occhio secco.

In altri casi, il tuo oculista potrebbe consigliarti farmaci per gli occhi su prescrizione e procedure in ufficio per aiutare il tuo corpo a creare e secernere più lacrime e per ridurre l'irritazione e l'infiammazione degli occhi.

VIDEO DI APPROFONDIMENTO

Richiesta Contatto

Compila i campi sottostanti ed invia la richiesta

Centro Medico ACR
Top